La forza della semplicità

Sono decine le asana che possiamo praticare. E man mano che ci sentiamo più esperti desideriamo affrontare asana complicate, talvolta dimenticando come in ogni posizione, anche e soprattutto nelle più semplici, sono racchiusi i principi fondamentali dello Yoga.

TadasanaE così diventa importante sia per un principiante che per un praticante con esperienza, soffermarsi su asana che consentono con chiarezza di sentire ciò che poi renderà possibile la pratica corretta, armonica, salutare di posizioni più complesse.

Tadasana ne è un chiaro esempio.

In Tadasana il corpo è fermo, silenzioso, stabile. Il peso distribuito equamente sui due piedi che vengono ad essere le nostre radici, le caviglie distendono, cercando un continuo allungamento. Mantenendo a lungo la posizione sentiamo il retro del ginocchio aprirsi, le gambe distendersi completamente, contrastando così l’azione quotidiana che le porta a mantenersi costantemente leggermente flesse, il bacino si apre. E iniziamo a sentire l’azione di quello che è un principio fondamentale su cui si basa la pratica yoga: la forza di gravità.

È come se una linea orizzontale dividesse il nostro corpo all’altezza della vita: da questa linea sino ai piedi la forza di gravità ci spinge nella profondità della terra, dandoci stabilità, radicamento, mentre la parte superiore del corpo si estende diventando leggera, libera in un perfetto allineamento. E le due azioni contemporanee di affondare verso il basso e allungare verso l’alto proseguono all’infinito.

In questa semplice posizione percepiamo il corretto lavoro dei muscoli. Andando contro la forza di gravità, contraendo i muscoli, lavorando dalla superficie verso l’interno e non viceversa, compiremmo una azione di aggressione, il nostro respiro si accorcerebbe portandoci a breve a sentirci esausti.

La forza di gravità, il corretto utilizzo dei piedi, il distendere ed allungare contemporaneamente nelle due opposte direzioni con l’aiuto fondamentale del respiro sono principi che ritroviamo in ogni posizione ma in Tadasana, nella sua semplicità, possiamo riconoscerli e sperimentare con tranquillità, chiarezza, piena consapevolezza.